Una Poesi per Giulia 2010

Luca Di Brigida, giovanissimo autore di Roma, si aggiudica la prima edizione del concorso istituito dalla famiglia Brignone e dall' A.I.A.T. secondo Luca Bellardini di Cisterna, terzo Fernando Petrone di Latina.

Luca Di Brigida, 22 anni, di Roma, con "Suoni e Lontane parole" è il vincitore del primo concorso 2010 " Una poesia per Giulia" indetto dalla famiglia Brignone e dall'A.I.A.T. Associazione Italiana Amici della Tunisia. Secondo classificato Luca Bellardini, 17 anni, di Cisterna di Latina, con "Ci sorriderai" . Terzo Fernando Petrone, 86 anni, di Latina, con "Morire a vent'anni". La cerimonia di premiazione si è svolta domenica 13 febbraio nell'aula consiliare del Comune di Cisterna di Latina, gremita per il doppio appuntamento in programma. Oltre alla premiazione del concorso infatti nel corso della bella manifestazione c'è stata la presentazione del libro "Sfoghi creativi, poesie e pensieri di Giulia Brignone". Nella sezione "FINALISTA" del concorso la commissione ha scelto le composizioni di Jacopo Mariani di Cisterna (A Giulia), Pietro Maroncelli di Latina (Tu e sempre), Gaetano Bucciarelli di Priverno (Notte amica), Anna Pascuzzo di Catanzaro (a te), Cecilia Parodi di Pegli-Genova (Notte blu), Cristian Perla di Pomezia (L'addio), Gabriele Silvestri di Pomezia (Somewhere), Umberto Russo dalla Francia (A' l'écoute du temps), Anna Maria Cardillo di Roma (I fiori del cactus), Marco Nonis di Roma (Acquerello). "FINALISTA RAGAZZI" è stato Nicolò Manfrin, 14 anni, di Parma (Stelle). "MENZIONI SPECIALI" sono andate a Mirko Campo di Pomezia (Come due gocce) e Davide D'Alonzo di Ardea . Il video di quest'ultimo "Giulia ci manchi", un delizioso e freschissimo "tributo" a ritmo rep, è stato proiettato tra gli applausi dei presenti. Sono stati inoltre premiate con delle pergamene personalizzate con "Menzione speciale" le seguenti composizioni:
"Giulia" di Mariachiara Croce di Chieti, "Dolce Ricordo" di Concetta Dei Giudici di Latina, "Come una favola" di Jacopo Mariani di Cisterna, "Senza alcun lamento" di Marco Di Mario di Ceccano, "A Giulia" di Domenico Angiolilli di Cisterna, "Parlo di te" di Daniela Fava di Aprilia, "Pensieri" di Maria Chiara Francavilla di Cisterna, "Un dolce pensiero" di Fabio Fontanin di Latina, "Nel cuore un posto per Giulia" di Roberto Noce di Latina, "Ogni Giorno" di Erica Bianco di Crotone, "Una notte di sogni" di Diana D'Ovidio di Roma, "Il brivido" di Sara Materazzo, 14 anni, di Cisterna, "Anima" di Cristina Droghini,14 anni, di Anzio, "Mi ricordo" di Giacomo Raffaelli, 11 anni, di Roma, "Amicizia" di Diletta Pelloni, Francesca Tora e Alice Ferri della classe Iva "A" Scuola primaria "Don Silvestro Radicchi di Giulianello di Cori. Il concorso "Una poesia per Giulia" ha registrato una vasta adesione da varie regioni d'Italia e anche all'Estero (Francia e Tunisia). Tornerà nel 2012, mentre sta per costituirsi una fondazione intitolata " FONDAZIONE GIULIA BRIGNONE, musicale e culturale.

I testi delle prime tre poesie classificate

Prima classificata:
Suoni e lontane parole di Luca Di Brigida
Motivazione:
La poesia vincitrice tratta di situazioni vissute, o forse, solo sognate. In essa, dalle profondità del tempo, tornano a balenare alla mente, in modo affettivo e sentimentale, ricordi, emozioni, e rimpianti. Come in una tela bianca, è il silenzio che ormai dipinge l'immagine incompiuta di esperienze che un destino crudele ha cancellato. Resta solo una grande amarezza nell'animo vuoto di chi, fra mille pensieri, stenta a riprendere il suo cammino.

Seconda classificata:
Ci sorriderai di Luca Bellardini
Motivazione:
In questi versi l'autore ci parla del tempo che , solerte, vigila sull'eterna continuità dell'essere. Egli considera la condizione umana destinata a vivere nel continuo desiderio di espandersi oltre l'infinito, con l'animo proteso ad ascoltare risonanze di emozioni lontane e ancora sconosciute. Egli vive nella contemplazione del bello e nell'attesa di questa perfezione, riflesse nella luce chiara di un sorriso.

Terza classificata:
Morire a vent'anni di Fernando Petrone
Motivazione
In questa poesia si rispecchia l'animo di un vecchio ragazzo che si ferma per interrogarsi sul senso da dare alla vita. Nei suoi versi si esprime il tentativo di averla vinta su una società che ha scelto di privilegiare l'avere invece che l'essere e dove tutto si consuma in fretta, anche la vita. Qui non si parla di speranza o di vita ultraterrena, ma solo di dolore immenso e di pianto senza fine.














Copyright © 2011 Accademia Giulia Brignone
Musica, Cultura & Comunicazione
Indirizzo
Via Enrico Toti n. 24
04012 Cisterna di Latina, LT
Recapiti
Tel. 06 960 81 88 – Cell. 347 71 45 426
E-Mail accademia@giuliabrignone.org
Codice Fiscale
02619340595